Cosenza: multato perchè telefonava in bici, farà ricorso

In una settimana ha preso due multe, a 800 chilometri di distanza, per singolari violazioni del codice della strada. Lo ha raccontato Roberto Iannuzzi, autotrasportatore quarantenne di Bojano (Campobasso), multato dai carabinieri sabato scorso a Cosenza, dove si trovava in visita a parenti, perche’ parlava al cellulare mentre pedalava in bici lungo la statale 107, e multato il sabato precedente a San Marino, dove si trovava per fare delle consegne, dalle guardie al confine, perche’ fumava al volante. I carabinieri di Cosenza gli hanno tolto 5 punti dalla patente e comminato 257 euro di multa. Le forze dell’ordine sammarinesi gli hanno fatto un verbale da 100 euro per la sigaretta al volante, attivita’ vietata in Repubblica dal 2008. ”Una settimana sfortunata, ma se per la multa presa a San Marino non potro’ fare nulla”, dice Iannuzzi, “visto che si tratta di uno Stato estero e le cose sarebbero complicate, per quella di Cosenza faro’ ricorso: perche’ togliermi i punti se ero in bici?”.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=1393

Rende: foglio di via per due prostitute sudamericane

I Carabinieri hanno effettuato numerosi controlli in appartamenti di Rende (CS), scoprendo diverse case in cui si effettuava la prostituzione, pubblicizzata attraverso annunci sui giornali. Alcune donne sono state accompagnate in caserma, identificate e sottoposte ad interrogatorio per cercare di capire chi possa avere un guadagno dalla loro attivita’. Le donne sono tutte sudamericane, ma residenti a Roma e Perugia. Per due di loro e’ stato disposto il foglio di via obbligatorio.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=1386

Catanzaro: incendio in negozio, 30 famiglie evacuate

Un incendio, le cui cause sono ancora da accertare, ha distrutto un negozio di tendaggi nel quartiere Lido di Catanzaro. Per precauzione i vigili del fuoco hanno fatto evacuare le 30 famiglie, per un totale di un’ottantina di persone, che abitano nel palazzo in cui si trova il negozio. L’incendio si e’ sviluppato nel pomeriggio, quando l’attivita’ commerciale era chiusa. Secondo le prime indicazioni si tratterebbe di un incidente. Le fiamme, infatti si sono sviluppate all’interno del negozio ”Glorioso” quando le serrande erano abbassate e sono state aperte solo dai vigili del fuoco che hanno domato l’incendio. Gli abitanti del palazzo sono stati accompagnati per pochi minuti nei loro appartamenti per prendere lo stretto necessario per trascorrere la notte fuori. Molti hanno trovato sistemazione presso parenti od amici. Per 25 persone, invece, il Comune, d’intesa con la Prefettura, sta provvedendo a reperire posti letto in alcuni alberghi. Secondo quanto riferito dal Comune, da un primo esame dei vigili del fuoco, l’edificio e gli appartamenti non avrebbero subito danni strutturali per cui e’ possibile che gia’ da domani gli inquilini possano fare rientro a casa.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=1375

Cosenza: Suor Elena Aiello sarà beatificata il 14 settembre

Il Santo Padre, Benedetto XVI, tramite la Segreteria di Stato, accogliendo la proposta dell’Arcivescovo Metropolita di Cosenza-Bisignano, S.E. Monsignor Salvatore Nunnari, ha concesso che la celebrazione del Rito di Beatificazione della Venerabile Serva di Dio Elena Aiello, fondatrice della Suore Minime della Passione di N.S.G.C., abbia luogo a Cosenza mercoledì 14 settembre 2011. Rappresentante del Santo Padre sarà Sua Eminenza il Cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. La comunicazione inviata dalla Segreteria di Stato, a firma di S.E. mons. Fernando Filoni, sostituto, è giunta a Cosenza provvidenzialmente il Venerdì Santo, giorno in cui la Venerabile Elena Aiello viveva con particolare intensità il mistero della Passione di Cristo. L’Arcivescovo di Cosenza ha annunciato la data dell’importante celebrazione durante la Via Crucis cittadina, quest’anno composta dai Contemplativi di Calabria sulla base dei testi evangelici e degli scritti di Madre Elena.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=1357

Cosenza: Paolini-Occhiuto, botta e risposta

Enzo Paolini, candidato a sindaco di Cosenza per un parte del centrosinistra, ha oggi inviato una lettera aperta al candidato unico del centrodestra, Mario Occhiuto. “Caro Mario, la campagna elettorale è entrata nel vivo e i cosentini si stanno interrogando su chi dovrà essere il prossimo sindaco. Tutti pensano che sarà uno di noi due. E allora non tiriamoci indietro, incontriamoci, confrontiamo pubblicamente le nostre idee e proposte: possiamo offrire ai cittadini un momento di vera informazione, di approfondimento serio, possiamo alzare il livello di una campagna elettorale che altri vogliono solo di polemiche e accuse. Un dibattito con regole chiare, con un pubblico diviso tra i tuoi e i miei sostenitori, aperto alla stampa e alle Tv locali: lasciamo concordare luogo e regole ai nostri staff, ma fissiamo subito, caro Mario, una data. Ti propongo sabato 30 aprile alle 18 al cinema Modernissimo. Sono certo sarà un momento decisivo per il futuro di Cosenza e dei cosentini”. La risposta di Occhiuto non si è fatta attendere. ”Respiro attorno a me grande entusiasmo. Quindi, ringrazio i cosentini per l’affetto che mi stanno tributando e per la bella esperienza che stanno facendomi fare in questa campagna elettorale. Anche a Paolini auguro di svolgere una bella campagna elettorale. Non ho problemi a confrontarmi sui contenuti e sulle idee per la Citta’, con lui e con gli altri candidati, come ho gia’ fatto in tv l’altro giorno e come faro’ in Rai nella prossima settimana.  Ma non sta a me stabilire chi sia il mio sfidante principale. Se non dovessimo vincere al primo turno, ma andare al ballottaggio, saranno i cittadini a stabilirlo. Per intanto, ho rispetto di tutti i miei competitori e sarebbe scorretto da parte mia legittimarne uno, invece dell’altro.”

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=1364