Feb 17

Cosenza: Prefettura, protocollo per minori stranieri non accompagnati

Nella sede della Prefettura di Cosenza è stato ufficializzato un importante protocollo d’intesa sottoscritto tra il Comitato Regionale della Calabria per l’Unicef e l’Ordine Regionale degli Psicologi, finalizzato ad offrire la massima collaborazione nell’assistenza psicologica gratuita ai Minori Stranieri Non Accompagnati. L’iniziativa, che vedrà anche il coinvolgimento di istituzioni ed organizzazioni che operano con e per i Minori Stranieri Non Accompagnati, è la prima esperienza del genere in Italia. Per gli psicologi sarà un lavoro complesso e delicato, visto che nella loro azione dovranno unire competenza e cuore.

Feb 16

Cosenza: presentato il romanzo-fiaba di Angelo Mellone

Angelo Mellone è un giornalista Rai. Ha scritto un romanzo-fiaba, presentato sul Terrazzo Pellegrini, che è una originale storia d’amore, in cui si raccontano i sentimenti ma anche i luoghi in cui l’autore è nato e cresciuto. “Incantesimo d’amore” è un racconto che coinvolge. Una fiaba per grandi e piccoli.

Feb 15

Cosenza: il San Valentino del Comune e dei commercianti

Sull’isola pedonale di corso Mazzini, nel giorno di San Valentino, si è svolta la “Caccia all’Amore”. L’invitante e intrigante appuntamento è stato coordinato in tandem dagli assessorati comunali alla crescita economica urbana ed alla comunicazione, guidati rispettivamente da Loredana Pastore e Rosaria Succurro, e dai commercianti cosentini, protagonisti dell’evento fin dalla fase progettuale, che hanno scelto per la “Festa degli Innamorati” diversi spettacoli, per calamitare l’attenzione su quello che è anche un vero centro commerciale all’aperto, in un’atmosfera assolutamente ispirata che ha accolto i passanti con le colonne sonore, in filodiffusione, dei film d’amore più celebri e con vetrine allestite in tema per riproporre immagini e frasi d’amore tratte dai film. Il corso principale della città è stato ieri sera un inno all’amore, con angoli di musica romantica e, in piazza 11 Settembre, il tango, la danza che meglio di ogni altra parla il linguaggio della passione. In piazza Kennedy i ritmi ammalianti delle danze popolari della tradizione calabrese e non solo, anch’esse racconto di amori e di ammiccamenti. Ma la serata ha visto anche un partecipato flash mob, promosso dalla Rete Urbana Antiviolenza, che vede insieme i Comuni di Cosenza, Rende e Castrolibero, e che faceva parte della campagna internazionale “One Billion Rising Revolution”, che si realizza a livello mondiale il 14 febbraio di ogni anno. A Cosenza è stata promossa dall’Associazione Mammachemamme, dalla libreria Feltrinelli e dal centro antiviolenza “Roberta Lanzino”, con il sostegno dell’Amministrazione comunale.

Feb 13

Cosenza: le celebrazioni per la Madonna del Pilerio

La città di Cosenza ha festeggiato con solennità e profonda devozione la sua Santa Patrona, la Madonna del Pilerio. Una bella giornata di sole ha salutato una partecipatissima processione, che ha attraversato le principali vie della città. Il lungo corteo è partito dal Duomo. Tra l’esposizione delle coperte più belle e una pioggia di petali di rose, ha attraversato corso Telesio e piazza dei Valdesi, per poi immettersi nel cuore della città nuova. Dopo una breve sosta davanti alla Prefettura, dove la Madonna ha ricevuto l’omaggio floreale, la processione ha proseguito il suo cammino fino a Piazza dei Bruzi, dove il Parroco della Cattedrale, Don Luca Perri, ha pronunciato l’atto di consacrazione della città, che ha suggellato, ancora una volta, il legame d’amore profondo che da tanti secoli esiste tra Cosenza e la sua Santa Patrona. La processione ha poi ripreso il suo cammino per rientrare in Cattedrale, dove è iniziata la solenne celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo, Mons. Francesco Nolè, e preceduta dall’accensione del cero votivo da parte del sindaco Mario Occhiuto. La cerimonia si è conclusa con il rinnovo dell’atto di consacrazione di tutti i cittadini alla loro Santa Patrona.

Feb 13

Cassano Ionio: riaperto al pubblico il Parco Archeologico di Sibari

La “Primavera di Sibari”: così è stata definita dal sindaco di Cassano Ionio, Gianni Papasso, l’inaugurazione del parco archeologico di Sibari, che riapre al pubblico dopo una terribile stagione di fango e distruzione, a seguito dell’esondazione del Crati, avvenuta il 18 gennaio del 2013. Alla cerimonia di inaugurazione hanno presenziato, oltre a tanti sindaci, numerose autorità religiose, civili e militari, tra cui il sottosegretario Dorina Bianchi, l’on. Enza Bruno Bossio e il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. Con l’inaugurazione del Parco Archeologico di Sibari si apre una nuova stagione per tutta la Calabria ed un percorso entusiasmante per il territorio della Sibaritide.

Post precedenti «

» Post successivi