Cosenza: Polimnia, “Donne amiche, donne rivali”

Prosegue la rassegna concertistica “I luoghi, la storia, la musica”, promossa dall’Associazione culturale “Polimnia” e patrocinata dal Comune di Cosenza. Il secondo appuntamento, dal titolo “Donne amiche, donne rivali”, ha avuto come location il Museo dei Brettii e degli Enotri ed è stato preceduto, come di consueto, da una visita guidata, per approfondire la conoscenza del grande patrimonio custodito nella sede museale. La serata, presentata da Rosa Cardillo, è stata dedicata al professor Coriolano Martirano, la cui recente scomparsa ha lasciato un grande vuoto nell’universo culturale calabrese. Protagoniste del concerto sono state due giovani voci del panorama lirico: il soprano Francesca Campanella e il mezzosoprano Greta Carlino, accompagnate al pianoforte da Andrea Bauleo. In repertorio, musiche di Bellini, Bizet, Delibes, Offenbach, Mozart, Puccini e Rossini. Una serata particolarmente intensa ed emozionante, che ha centrato ancora una volta gli obiettivi della rassegna, ovvero contribuire alla divulgazione della musica, in particolare del grande patrimonio del melodramma italiano, e riscoprire luoghi e storia che fanno parte del patrimonio artistico della città di Cosenza e dell’area urbana.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-polimnia-donne-amiche-donne-rivali/

Cosenza: Comune, inaugurata la Fiera di San Giuseppe 2019

A Cosenza, la “Gran parata di Primavera”, con artisti di strada, ballerini, musicisti, trampolieri, ha inaugurato ufficialmente la Fiera di San Giuseppe. Un importante appuntamento con la tradizione e l’identità della città bruzia che risale al 1234, quando Federico II di Svevia, tra le sette fiere da lui istituite nel Meridione per agevolare gli scambi commerciali proprio in quelle terre del Sud che si affacciavano verso l’Oriente, diede vita alla Fiera della Maddalena. Nel corso degli anni, la fiera, pur conservando la sua connotazione identitaria e di tradizione, ha subito diverse trasformazioni, fino ad avere una svolta al passo con i tempi, voluta dall’attuale sindaco Mario Occhiuto. La scelta della nuova location, legata anche a motivi di sicurezza, nel corso degli anni si è rivelata vincente ed anche socialmente molto utile. Fino al 19 marzo, Cosenza sarà un vero e proprio teatro all’aperto, con artisti di strada, visite guidate, immersioni nella storia che invaderanno non solo il percorso fieristico, ma si snoderanno anche lungo l’isola pedonale e il centro storico. Da sottolineare, infine, i numerosi servizi messi in campo dall’amministrazione comunale per garantire il decoro, la tranquillità e la sicurezza di migliaia di visitatori.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-comune-inaugurata-la-fiera-di-san-giuseppe-2019/

Cosenza: Comune, tutto pronto per la Fiera di San Giuseppe 2019

A Cosenza tutto è pronto per la tradizionale Fiera di San Giuseppe, grande festa collettiva che coincide con l’inizio della stagione primaverile e che sarà inaugurata venerdì 15 marzo alle ore 18,00. Il tema di quest’anno è “Un Fiore di Città”. E sarà, infatti, una città in fiore quella che accoglierà migliaia di visitatori. Anche per l’edizione 2019 la Fiera di San Giuseppe registrerà numeri importanti. Non si è affatto ridimensionata per la cantierizzazione di una parte di viale Mancini, in quanto sono state individuate ulteriori allocazioni. I primi ad animare l’appuntamento fieristico sono gli espositori di terracotte, vimini e piante, che hanno già occupato i loro spazi esponendo in bella mostra le loro merci. Oltre al percorso fieristico, per 5 giorni sarà tutta la città ad essere animata da numerosi eventi, tra parate di musicisti e artisti di strada, lungo tutta l’isola pedonale, fino alla rievocazione storica dell’antica fiera della Maddalena voluta da Federico II di Svevia.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-comune-tutto-pronto-per-la-fiera-di-san-giuseppe-2019/

Cosenza: Comune, abbattuti manufatti abusivi a Serra Spiga

Anche il tg satirico “Striscia la notizia” si è occupato, qualche giorno fa, di un manufatto sorto nel quartiere di Serra Spiga, a Cosenza, dove era stata recintata, da molti anni e abusivamente, un’area che invece sarebbe dovuta essere un parcheggio della Protezione Civile. La vicenda venne alla luce nel 2012, a seguito di un’operazione coordinata dalla Procura cosentina che sequestrò ben 12 aree, arrestando anche un funzionario dell’Aterp. Oggi le ruspe, a soli due giorni dall’interessamento di “Striscia”, hanno fatto la loro comparsa sul luogo. Questi manufatti sono stati già oggetto di un’ordinanza di demolizione, ma, evidentemente, sono stati ricostruiti. Ora l’area sarà riconsegnata alla comunità. I lavori di demolizione si sono svolti in piena tranquillità e senza resistenze da parte di alcuno.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-comune-abbattuti-manufatti-abusivi-a-serra-spiga/

Cosenza: al Teatro Rendano la terza parte della “Trilogia Gioachimita”

Al Teatro Rendano di Cosenza è andata in scena la terza delle opere teatrali della “Trilogia Gioachimita” scritta da Adriana Toman e dedicata a Gioacchino da Fiore. “Il Dono del Male”, questo il titolo della rappresentazione, è ispirato all’incontro realmente avvenuto a Messina, nel 1190, tra Riccardo I d’Inghilterra, detto Cuor di Leone, e Filippo II di Francia con l’abate Gioacchino, al quale fu chiesta una profezia sulla crociata che stavano per intraprendere. Secondo il documento in latino redatto dal biografo di corte, l’abate florense elogiò e benedisse l’impresa. Ma non fu così considerata l’assoluta e dichiarata disapprovazione di Gioacchino verso ogni forma di violenza. “Il dono del male” è stato molto apprezzato dal pubblico per i contenuti, l’ottima interpretazione degli attori e l’attualità del messaggio.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-al-teatro-rendano-la-terza-parte-della-trilogia-gioachimita/