«

»

Lug 14

Cosenza: Villa Rendano, “Canti e Cunti Napolitani” a Sere d’Estate

“Sere d’estate a Villa Rendano”, al suo terzo appuntamento, passa dalla musica al teatro con “Canti e Cunti Napolitani… dal ‘600 al ‘900”, uno spettacolo leggero, spensierato e allegro tra canti, suoni, racconti e dialoghi con il pubblico. A calcare il palcoscenico, nelle vesti di regista e attore protagonista, è stato Rino Amato, accompagnato da cinque musicisti, gli Aria, e dall’attore comico Santo Spadafora. “Canti e Cunti Napolitani” è un omaggio alla cultura teatrale napoletana da parte di alcune risorse artistiche cosentine. Uno spettacolo popolare, nel rispetto del suo colto valore storico e divulgativo, che riporta alle origini della letteratura poetica e musicale del teatro napoletano antico. Musica colta che trae ispirazione dalla tradizione popolare e orale partenopea, il cui filo conduttore unisce, in una dimensione canora e strumentale, brani, arie e rivisitazioni dalle villanelle tardo-barocche del ‘600 alla canzone classica napoletana del ‘900. Canti e Cunti Napolitani, dopo tanti successi ottenuti in teatro, si è riproposto nella seducente cornice, tipicamente estiva, del giardino di Villa Rendano. Il prossimo appuntamento di “Sere d’estate a Villa Rendano” sarà il 20 luglio con “Italianesi” di Saverio La Ruina.