Cosenza: Bcc Mediocrati, un CdA più giovane e più al femminile

E’ stato rieletto per acclamazione, Nicola Paldino, presidente della Banca di Credito Cooperativo Mediocrati. Ieri si è tenuta l’assemblea annuale dei soci, nel Museo Multimediale di Cosenza, che ha approvato il bilancio 2017, con un utile netto superiore ad un milione di euro, e riconfermato la fiducia al Consiglio di Amministrazione uscente. La Bcc Mediocrati è oggi la principale banca locale calabrese, con 19 filiali, 140 dipendenti, circa 5700 soci e una raccolta complessiva pari a 537 milioni di euro e impieghi netti per 313 milioni. La Bcc Mediocrati ha aderito al gruppo bancario Iccrea, ma resta fedele ai principi e ai valori delle mutualità e del localismo. Novità nel Consiglio di Amministrazione, nel quale la percentuale di presenza femminile passa dal 27 al 36% e l’età media scende da 54 a 49 anni. Nell’occasione dell’assemblea, consegnati premi ai soci promotori e alle migliori filiali e anche la “Melagrana d’Argento 2018”, premio attribuito a chi opera per lo sviluppo del territorio, consegnato a Vittorio Giuliani, noto imprenditore e nipote di Vincenzo Giuliani, primo presidente della banca nel 1906.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/?p=34639