Cosenza: Comune, abbattute baracche in via Reggio Calabria

“Siamo demolendo per dare spazio al futuro”: sono state queste le prime parole del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, che, dopo sessant’anni di vergogna e di inquinamento ambientale, ha realizzato il progetto di demolizione della baraccopoli abusiva di via Reggio Calabria. I lavori degli operatori comunali, affiancati dagli agenti della polizia municipale, sono iniziati questa mattina alle sette e si sono conclusi intorno alle nove con l’abbattimento dell’ultima baracca. Cosenza da oggi si riappropria di un’altra parte importante della città. Al posto di campi Rom e discariche di rifiuti, c’è già il Ponte di Calatrava e tra non molto ci saranno nuove piazze, il Planetario, con il Museo delle Scienze, ed i fiumi navigabili. Cosenza è anche una città accogliente: i Rom non sono stati lasciati soli e l’Amministrazione comunale ha offerto loro due diverse possibilità.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/?p=34775