Provincia di Cosenza: allarme per i fondi dei servizi sociali

La Provincia di Cosenza lancia l’allarme per la scarsità dei finanziamenti che riguardano i servizi sociali. In un incontro, al quale hanno partecipato le associazioni che operano sul territorio, è stata espressa la forte preoccupazione per la crisi che sta attraversando il settore. Si auspica un confronto con la Regione, per la definizione di nuove linee guida.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/provincia-di-cosenza-allarme-per-i-fondi-dei-servizi-sociali/

Corigliano Calabro: erano con prostitute, sequestrate le loro auto

Dodici persone, sorprese ad intrattenersi a bordo delle loro auto con prostitute sulla strada statale 106, nel territorio di Corigliano Calabro, sono state sanzionate dai carabinieri che hanno sequestrato le loro vetture. I militari hanno agito in applicazione dell’ordinanza emessa dal sindaco di Corigliano, Pasqualina Straface, contro la prostituzione. Nel corso dell’operazione sono state sanzionate nove prostitute, tutte giovani donne di nazionalita’ romena.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/corigliano-calabro-erano-con-prostitute-sequestrate-le-loro-auto/

Reggio Calabria: la visita del Ministro Meloni

“Dobbiamo ricostruire un’Italia che sappia investire sui giovani non come categoria sociologica, ma anagrafica”. Sono le parole del Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, che è stata in Calabria, prima a Crotone e poi a Reggio, per sostenere i candidati del centrodestra alle prossime elezioni amministrative. Il Ministro vuole sempre più spazio per i giovani. Poi una risposta stizzita alle dichiarazioni di Italo Bocchino fatte a riguardo del tasso di disoccupazione dei giovani italiani. Ma il Ministro Meloni ha anche parlato dell’imminente rimpasto di Governo, che proprio rimpasto non sarebbe…

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/reggio-calabria-la-visita-del-ministro-meloni/

Cosenza: donato terreno per nuova Chiesa di San Francesco di Paola

Sorgerà su un terreno di oltre cinquemila metri quadrati, tra via Scopelliti e via Popilia, nei pressi della Casa Circondariale, la nuova Chiesa di San Francesco di Paola. E’ stato firmato questa mattina presso lo studio del Notaio Stanislao Amato l’atto ufficiale che permetterà la realizzazione di un sogno inseguito per oltre tre lustri dall’Ordine dei Minimi, che potrà così realizzare la nuova Chiesa dedicata al patrono della Calabria. L’area in questione era di proprietà della “Nova Casa”, società cooperativa edilizia a responsabilità limitata, che ha voluto donare un terreno di 7.890 metri quadri al Comune di Cosenza nell’ambito di un Programma Unitario di Riqualificazione. L’Amministrazione comunale ha a sua volta ceduto all’Ordine religioso la maggior parte dell’area ricevuta, 5.510 metri quadrati.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-donato-terreno-per-nuova-chiesa-di-san-francesco/

Cosenza: rubati i pc della segreteria di Mario Occhiuto

“Stamattina abbiamo scoperto che, nella notte, è stata sfondata la porta della mia segreteria nel centro della città da cui sono stati portati via i computer. Sulla vicenda, ho immediatamente informato i carabinieri e l’autorità giudiziaria”. A rendere noto l’episodio che lo riguarda, avvenuto a conclusione della Pasquetta, è il candidato a sindaco di Cosenza Mario Occhiuto: “Sono molto amareggiato per l’accaduto, e spero che si tratti di un gesto isolato ascrivibile a qualche balordo. Fino ad oggi”, prosegue Occhiuto, “sono stato molto attento a svolgere la mia campagna elettorale esclusivamente sui contenuti e sui temi relativi al futuro di Cosenza. Resto infatti convinto che bisogna concentrarsi su argomenti concreti per rendere questa città davvero moderna ed europea, senza cedere alla tentazione della polemica che porta solo ad avvelenare il clima. Anche per questo motivo, non mi sono affatto curato delle cattiverie e delle falsità che alcuni candidati delle coalizioni opposte hanno diffuso ad arte nei quartieri cittadini, con lo scopo precipuo di denigrarmi e per ottenere su questa via un consenso che con le idee e i progetti non saprebbero altresì ottenere. Stiano certi, però, coloro che vorrebbero incancrenire la campagna elettorale, che la mia squadra ed io ci opporremo con gli strumenti che la legge mette a disposizione, continuando per la nostra strada, senza alimentare il fuoco delle polemiche e contro le arroganze. Saremo contro le prepotenze, i duelli, le sfide, i dossieraggi, la denigrazione e le intimidazioni della peggiore Cosenza di sempre. Intanto però”, prosegue ancora l’architetto Occhiuto, “oggi mi sono recato presso la Procura della Repubblica pure per sporgere denuncia contro i diffamatori e contro quelli che di notte, all’alba, cercano di acquisire il consenso con ogni metodo. Ma noi”, conclude Mario Occhiuto, “abbiamo dalla nostra parte la consapevolezza che i violenti e gli arroganti sono un’assoluta minoranza all’interno della nostra città, e che tra qualche giorno gli elettori dimostreranno che la stragrande maggioranza dei cosentini è molto più avanti di quanto alcuni possano credere”.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-rubati-i-pc-della-segreteria-di-mario-occhiuto/