Cosenza: rubati i pc della segreteria di Mario Occhiuto

“Stamattina abbiamo scoperto che, nella notte, è stata sfondata la porta della mia segreteria nel centro della città da cui sono stati portati via i computer. Sulla vicenda, ho immediatamente informato i carabinieri e l’autorità giudiziaria”. A rendere noto l’episodio che lo riguarda, avvenuto a conclusione della Pasquetta, è il candidato a sindaco di Cosenza Mario Occhiuto: “Sono molto amareggiato per l’accaduto, e spero che si tratti di un gesto isolato ascrivibile a qualche balordo. Fino ad oggi”, prosegue Occhiuto, “sono stato molto attento a svolgere la mia campagna elettorale esclusivamente sui contenuti e sui temi relativi al futuro di Cosenza. Resto infatti convinto che bisogna concentrarsi su argomenti concreti per rendere questa città davvero moderna ed europea, senza cedere alla tentazione della polemica che porta solo ad avvelenare il clima. Anche per questo motivo, non mi sono affatto curato delle cattiverie e delle falsità che alcuni candidati delle coalizioni opposte hanno diffuso ad arte nei quartieri cittadini, con lo scopo precipuo di denigrarmi e per ottenere su questa via un consenso che con le idee e i progetti non saprebbero altresì ottenere. Stiano certi, però, coloro che vorrebbero incancrenire la campagna elettorale, che la mia squadra ed io ci opporremo con gli strumenti che la legge mette a disposizione, continuando per la nostra strada, senza alimentare il fuoco delle polemiche e contro le arroganze. Saremo contro le prepotenze, i duelli, le sfide, i dossieraggi, la denigrazione e le intimidazioni della peggiore Cosenza di sempre. Intanto però”, prosegue ancora l’architetto Occhiuto, “oggi mi sono recato presso la Procura della Repubblica pure per sporgere denuncia contro i diffamatori e contro quelli che di notte, all’alba, cercano di acquisire il consenso con ogni metodo. Ma noi”, conclude Mario Occhiuto, “abbiamo dalla nostra parte la consapevolezza che i violenti e gli arroganti sono un’assoluta minoranza all’interno della nostra città, e che tra qualche giorno gli elettori dimostreranno che la stragrande maggioranza dei cosentini è molto più avanti di quanto alcuni possano credere”.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-rubati-i-pc-della-segreteria-di-mario-occhiuto/

Catanzaro: beni culturali, 35 interventi della Regione

Ingenti le risorse che la Regione Calabria mette in campo per la realizzazione del Piano Integrato dei Completamenti dei Beni Culturali: si tratta di 28 milioni di euro, ai quali si aggiungeranno 16 milioni per azioni strategiche e più di 30 milioni per la gestione. Il programma prevede 35 interventi, distribuiti tra aree archeologiche, edifici di pregio, castelli, chiese e siti di archeologia industriale. Ci si concentrerà anche nelle aree dove c’è una forte presenza della criminalità organizzata, per la riaffermazione della legalità, è stato sottolineato. Per questo si lavorerà in sinergia con i comuni.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/catanzaro-beni-culturali-35-interventi-della-regione/

Cosenza: multato perchè telefonava in bici, farà ricorso

In una settimana ha preso due multe, a 800 chilometri di distanza, per singolari violazioni del codice della strada. Lo ha raccontato Roberto Iannuzzi, autotrasportatore quarantenne di Bojano (Campobasso), multato dai carabinieri sabato scorso a Cosenza, dove si trovava in visita a parenti, perche’ parlava al cellulare mentre pedalava in bici lungo la statale 107, e multato il sabato precedente a San Marino, dove si trovava per fare delle consegne, dalle guardie al confine, perche’ fumava al volante. I carabinieri di Cosenza gli hanno tolto 5 punti dalla patente e comminato 257 euro di multa. Le forze dell’ordine sammarinesi gli hanno fatto un verbale da 100 euro per la sigaretta al volante, attivita’ vietata in Repubblica dal 2008. ”Una settimana sfortunata, ma se per la multa presa a San Marino non potro’ fare nulla”, dice Iannuzzi, “visto che si tratta di uno Stato estero e le cose sarebbero complicate, per quella di Cosenza faro’ ricorso: perche’ togliermi i punti se ero in bici?”.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-multato-perche-telefonava-in-bici-fara-ricorso/

Rende: foglio di via per due prostitute sudamericane

I Carabinieri hanno effettuato numerosi controlli in appartamenti di Rende (CS), scoprendo diverse case in cui si effettuava la prostituzione, pubblicizzata attraverso annunci sui giornali. Alcune donne sono state accompagnate in caserma, identificate e sottoposte ad interrogatorio per cercare di capire chi possa avere un guadagno dalla loro attivita’. Le donne sono tutte sudamericane, ma residenti a Roma e Perugia. Per due di loro e’ stato disposto il foglio di via obbligatorio.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/rende-foglio-di-via-per-due-prostitute-sudamericane/

Catanzaro: incendio in negozio, 30 famiglie evacuate

Un incendio, le cui cause sono ancora da accertare, ha distrutto un negozio di tendaggi nel quartiere Lido di Catanzaro. Per precauzione i vigili del fuoco hanno fatto evacuare le 30 famiglie, per un totale di un’ottantina di persone, che abitano nel palazzo in cui si trova il negozio. L’incendio si e’ sviluppato nel pomeriggio, quando l’attivita’ commerciale era chiusa. Secondo le prime indicazioni si tratterebbe di un incidente. Le fiamme, infatti si sono sviluppate all’interno del negozio ”Glorioso” quando le serrande erano abbassate e sono state aperte solo dai vigili del fuoco che hanno domato l’incendio. Gli abitanti del palazzo sono stati accompagnati per pochi minuti nei loro appartamenti per prendere lo stretto necessario per trascorrere la notte fuori. Molti hanno trovato sistemazione presso parenti od amici. Per 25 persone, invece, il Comune, d’intesa con la Prefettura, sta provvedendo a reperire posti letto in alcuni alberghi. Secondo quanto riferito dal Comune, da un primo esame dei vigili del fuoco, l’edificio e gli appartamenti non avrebbero subito danni strutturali per cui e’ possibile che gia’ da domani gli inquilini possano fare rientro a casa.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/catanzaro-incendio-in-negozio-30-famiglie-evacuate/