Cosenza: Villa Rendano, il bergamotto tra natura e mito

Il bergamotto è stato al centro di una interessante serie di incontri di studio ospitati a Villa Rendano, a Cosenza, nell’ambito della “Littérature de voyage”. Ad aprire i diversi incontri è stata la professoressa Anne-Christine Faitrop-Porta, che ha relazionato sullo scrittore e viaggiatore francese Renè Bazin, profondo conoscitore dell’Italia e degli italiani. In particolare, esaminato il suo viaggio nella provincia di Reggio Calabria, alla scoperta del bergamotto. Bazin racconta la Calabria come un vero “paradiso terrestre”, dove ritrovare manifestazioni religiose e tradizionali che riuniscono i diversi ceti sociali. La giornata di lavori ha visto protagonisti anche il prof. Giacinto Bagetta, che ha parlato delle proprietà farmacologiche del bergamotto, il prof. Giuseppe Squillace, che ne ha illustrato il ruolo nella profumeria, Vittorio Stefano, che ha coinvolto i presenti in un’esperienza olfattiva, e Giuseppe Piccolo, che ha illustrato le trasformazioni del bergamotto nell’industria alimentare.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=34709

Rende: Unical, Polimnia promuove l’anteprima de “La Traviata”

Diffondere la cultura musicale, soprattutto quella operistica, sostenere e promuovere le risorse e i talenti esistenti sul territorio, valorizzare le giovani promesse della lirica offrendo loro l’opportunità di un debutto nell’opera: sono questi gli obiettivi dell’Associazione Culturale Polimnia di Rende, che ha presentato, al Piccolo Teatro dell’Unical, “Aspettando… La Traviata”, un’anteprima dell’opera completa di Giuseppe Verdi. I personaggi dell’opera sono stati interpretati dai partecipanti alla MasterClass del soprano Fiorenza Cedolins, mentre i testi, narrati da Rosa Cardillo e Mario Lino Stancati, sono stati redatti dal musicologo Vincenzo Grisostomi Travaglini, che ha curato anche la regia.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=34707

Cosenza: Camera di Commercio, Premio Imprese Storiche 2018

La Camera di Commercio di Cosenza ha celebrato la seconda edizione del Premio Imprese Storiche. La seconda edizione del Premio Imprese Storiche è stata anticipata da una seduta straordinaria del Parlamento delle imprese, un importante strumento di ascolto e condivisione che fa parte di Open Camera Cosenza, la svolta culturale e organizzativa introdotta dal presidente Algieri. Subito dopo è arrivato il tanto atteso momento della premiazione. Trentuno le aziende della provincia premiate con un diploma di benemerenza e una medaglia d’oro. Un momento di grande festa che ha salutato con entusiasmo la tenacia e l’impegno di chi, a tutti i costi, è riuscito ad andare avanti, superando il tempo delle crisi e tanti ostacoli. C’è anche chi ha addirittura superato il traguardo dei cento anni di attività. Ma qual è la ricetta per resistere così a lungo, nonostante le tante crisi economiche che il nostro Paese ha attraversato? Al termine della cerimonia, il presidente Algieri e il presidente Lo Bello hanno rivolto un pensiero ai giovani.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=34705

Cosenza: Comune, la Giornata Internazionale dei Musei

La Giornata Internazionale dei Musei, a Cosenza è stata celebrata in sintonia e in sinergia con i soggetti pubblici e privati, creando una rete eccellente che è riuscita a dare maggiore impulso alle attività culturali del territorio. Fino a mezzanotte, un programma denso di iniziative ha coinvolto numerosi visitatori e sette musei della città: la Galleria Nazionale di Palazzo Arnone, il Museo Multimediale Consentia Itinera di Villa Rendano, il Museo dei Brettii e degli Enotri, il Museo del Fumetto, il Museo Diocesano, il BoCs Museum nel complesso di San Domenico ed il Museo Multimediale di Piazza Bilotti. Il tema “Musei iperconnessi” a Cosenza ha trovato spazio nelle diverse realtà, che hanno esplorato non solo le connessioni legate alla tecnologia e le modalità innovative per la fruizione dei musei, ma anche tutte le forme di connessione con il territorio. Nelle diverse location, infatti, i visitatori hanno potuto godere anche di piacevoli momenti di intrattenimento e di eccezionali degustazioni. Tante proposte, tutte di grande impatto sul pubblico, rese possibile anche grazie alla collaborazione del Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” e degli studenti in alternanza scuola-lavoro. Una bella sinergia tra luoghi e persone che ha presentato Cosenza come un unicum, che attrae chi non la conosce e che invita i cittadini a vivere intensamente la loro città.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=34703

Cosenza: Comune, parte la nuova stagione dei BoCs Art

A Cosenza riaprono i battenti le residenze artistiche dei BoCs Art sul lungofiume Norman Douglas. La prima sessione della nuova stagione, che fino al 31 maggio sarà dedicata alla creatività congolese, vuole sottolineare con forza il principio che l’arte è anche inclusione. Gli incontri congolesi, sul tema “Vivere sulla soglia”, sono iniziati negli spazi del Polifunzionale dei Bocs Art con l’inaugurazione della mostra di Christian Tundùla “The day after”, una rassegna fotografica che racconta il tema del viaggio di chi lascia la propria terra in cerca di speranza.

Permanent link to this article: http://www.wdi.it/?p=34701