Feb 23

Cosenza: Regione Calabria, conclusa #bellacomeunfilm

Si è conclusa con la cerimonia di premiazione, l’iniziativa di promozione territoriale “Calabria #bellacomeunfilm” organizzata dall’associazione Calabresi Creativi. Un affascinante racconto della Calabria attraverso oltre 800 video e foto. I tre video premiati sono stati presentati da Mimmo Calopresti, che ne ha curato anche la regia. Un particolare riconoscimento è stato assegnato al video più votato sulla pagina Facebook e che racconta uno spaccato delle bellezze di Roseto Capo Spulico. Il racconto della Calabria, attraverso brevi video registrati dal cellulare e caricati su Instagram, il popolare social network dedicato alla fotografia, è frutto anche di un’efficace sinergia con la film commission.

Feb 22

Cosenza: il sindaco Occhiuto presenta la città che verrà

E’ iniziato così il lungo e articolato intervento del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, che, nel segno della partecipazione e della cittadinanza attiva a lui tanto cara, in un incontro pubblico ha presentato a tantissimi cittadini i progetti che l’esecutivo sta mettendo in cantiere per la “Cosenza che verrà”. Il sindaco parte proprio dal punto più controverso, che negli ultimi giorni, soprattutto, ha tenuto banco sui social network: il progetto della Metropolitana leggera di superficie. Il Comune di Cosenza ha proposto alla Regione Calabria un’idea che non solo salvaguarda la naturale vocazione di Viale Mancini, ma lo renderà il principale polmone verde della città, con l’esclusione totale del traffico. Con il supporto di numerose slide, il sindaco ha poi illustrato tutti i progetti che saranno al centro dell’accordo complessivo tra Comune e Regione: riqualificazione dell’area dell’ex deposito ferroviario, le stazioni Hub, il mercato da trasferire alle Autolinee, il ponte Cosenza-Rende, l’Ovovia che da via Bendicenti trasporterà fino al Castello svevo. Oltre alle opere inserite nell’accordo con la Regione Calabria, il sindaco Occhiuto ha presentato anche gli altri progetti da realizzare attraverso diversi finanziamenti, come la riqualificazione dei quartieri periferici, con la cittadella dello Sport, che, partendo da viale Magna Grecia, abbraccerà l’intera area fino al nuovo stadio “San Vito-Gigi Marulla”. E ancora: il ponte di Calatrava, il Planetario, il museo Alarico alla confluenza dei fiumi e, infine, il nuovo ospedale civile dell’Annunziata, da costruire sull’esistente ed estendere a sud fino all’ospedale Mariano Santo.

Feb 20

Cosenza: Provincia, il primo Consiglio dell’era Iacucci

Si è aperta con il giuramento del Presidente, la prima seduta, in sessione straordinaria, del Consiglio provinciale di Cosenza. Iacucci, grazie alla sua passata esperienza, è un conoscitore attento della vasta e variegata area della provincia di Cosenza, che ha attraversato in lungo ed in largo anche in campagna elettorale, pur essendo unico candidato. All’ordine del giorno della prima seduta del Consiglio provinciale c’è stata anche la convalida dei 16 consiglieri provinciali eletti e la surroga di Pino Capalbo, ineleggibile a seguito dello scioglimento del Consiglio comunale di Acri.

Feb 20

Cosenza: Camera di Commercio, protocollo alternanza scuola-lavoro

Promuovere l’alternanza scuola-lavoro e realizzare progetti diretti alla valorizzazione del nostro patrimonio storico-culturale: questo l’obiettivo del protocollo firmato dalla Camera di Commercio di Cosenza e dall’Ufficio Scolastico provinciale. Previsti interessanti incentivi economici per le aziende. L’Ufficio Scolastico provinciale annette una grande importanza a questo protocollo, utile per una terra, come la nostra, con una grave carenza di offerte di lavoro e una forte dispersione scolastica.

Feb 18

Cosenza: presentato libro “Viaggio nella Lingua Italiana”

E’ un libro che si colloca a metà strada tra un saggio di linguistica e una guida didattica. “Viaggio nella lingua italiana”, scritto dalle docenti cosentine della scuola primaria, Francesca Liporace e Raffaelina Pizzini, ha l’obiettivo di delineare dei percorsi di insegnamento ed orientamento degli interventi educativi che siano di supporto ai docenti e a chi studia per diventarlo, per sviluppare le abilità linguistiche di base, ovvero l’ascolto, la parola, la lettura, la scrittura. Il volume, edito da Aracne, è stato presentato al Teatro Rendano nel corso di un’iniziativa patrocinata dal Comune di Cosenza.

Post precedenti «