Giu 25

Cosenza: i 110 anni della Bcc Mediocrati

La Banca di Credito Cooperativo Mediocrati compie 110 anni. Tra le pochissime banche ultracentenarie attive a sud di Roma, e unica in Calabria, la Bcc Mediocrati affonda le sue radici più antiche nella Cassa Rurale di Bisignano, fondata nel 1906 su impulso di Don Carlo De Cardona. Tante le iniziative messe in campo per festeggiare questi 110 anni di storia, tra cui l’inaugurazione di una scultura di Silvio Vigliaturo, posizionata davanti al Centro Direzionale della banca, e un raduno bandistico. Le celebrazioni per i 110 anni della Bcc Mediocrati hanno visto il loro clou nel convegno, ospitato nel teatro Rendano di Cosenza, sul tema “110 anni di valore al tempo dell’Unione Bancaria e della Riforma”. In questo momento di crisi, una banca in salute che raggiunge questo traguardo è davvero da apprezzare, soprattutto in Calabria. Per questi 110 anni di attività, la Bcc Mediocrati ha previsto anche uno spettacolo teatrale sulla vita di Don Carlo De Cardona, promosso dal Club Giovani Soci al teatro Morelli, e un concerto-tributo a Fabrizio De Andrè. Infine, domenica, alle ore 18.00, nella Cattedrale di Bisignano, la Santa Messa officiata da Mons. Salvatore Nunnari.

Giu 25

Cosenza: Provincia, arte e solidarietà al Museo Arti e Mestieri

“Per fare un fiore” è l’asta benefica di arte contemporanea che è stata ospitata al Museo delle Arti e dei Mestieri della Provincia di Cosenza. Sono state battute opere di alcuni dei più importanti artisti del Novecento, tra cui spiccano i nomi di De Chirico e Guttuso, accanto a numerose opere di artisti contemporanei, anche calabresi. L’asta è stata promossa dall’Officina Visuale Orizzontale, con la collaborazione di Roberto Bilotti, che ha messo a disposizione opere dalla sua collezione personale, e della Fondazione Lisa Bilotti e con il patrocinio dell’Amministrazione provinciale e dell’Ordine dei Medici di Cosenza. I proventi sono stati devoluti all’Associazione “Gianmarco De Maria”, che sta raccogliendo fondi per il nuovo reparto pediatrico dell’Ospedale dell’Annunziata.

Giu 24

Cosenza: “Concerto per Lilli” al Castello Svevo

Con “Concerto per Lilli”, entra nel vivo il cartellone degli spettacoli che, per tutta l’estate, avranno come location d’eccezione il Castello Svevo di Cosenza. “Concerto per Lilli” è un evento di solidarietà e musica che già da 12 anni organizza la Fondazione Funaro, in memoria di Lilli, prematuramente scomparsa, e per raccogliere fondi da destinare alla ricerca sul cancro. Testimonial di quest’anno è stata Chiara Civello, che ha incantato il numeroso pubblico con uno show-concerto, tra jazz , bossa nova e soul.

Giu 24

Cosenza: Villa Rendano, un “Va pensiero” molto originale

Nel cuore del centro storico di Cosenza, continua con successo la rassegna culturale “Sere d’estate a Villa Rendano”. Dopo le prime due serate, dedicate al teatro e alla musica, sul palco dell’accogliente location della Fondazione Attilio ed Elena Giuliani è andato in scena “Va pensiero che io ancora ti copro le spalle”, uno spettacolo esilarante tra parole e musica, targato Scena Verticale. La rassegna “Sere d’estate a Villa Rendano”, che sta riscuotendo un notevole successo di pubblico e di critica, prevede un cartellone con altri quattro appuntamenti, che si concluderanno il prossimo 21 luglio.

Giu 24

Cosenza: amministrative, il PSI analizza le ragioni della sconfitta

In questi casi si dice che “non le manda a dire”. Ed è proprio vero. Il PSI è il primo a lanciarsi nell’analisi del voto cosentino, che ha riportato a Palazzo dei Bruzi Mario Occhiuto. Franz Caruso, attorniato solo dai giovani del suo partito, condanna il PD, troppo impegnato a risolvere le beghe interne per guidare una coalizione. E gli errori sono stati tanti. Ma comunque non chiediamo la testa di nessuno, dice Franz Caruso. Che sottolinea che in Consiglio comunale ora c’è anche una socialista, la giovane Anna Fabiano.

Post precedenti «