Cosenza: Camera di Commercio, si parla di incubatori d’impresa

Incubatori d’impresa e startup: questo è stato il tema di un convegno organizzato dalla Camera di Commercio di Cosenza. Partendo dalla considerazione che, dopo anni di crisi, è importante aumentare il numero delle imprese nel sistema Paese, i relatori hanno illustrato le attività, le opportunità e l’importanza degli incubatori d’impresa. Presente al tavolo dei relatori anche l’Ing. Andrea Attanasio, responsabile di Technest, che, oltre a relazionare sull’attività dell’incubatore d’impresa, ha illustrato anche i lusinghieri risultati ottenuti. Nel fare impresa il primo traguardo da superare è l’accesso al credito. Ed è qui che interviene il fondo di garanzia.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-camera-di-commercio-si-parla-di-incubatori-dimpresa/

Cosenza: Villa Rendano, presentato il libro di Badolati e Mazzotta

A Cosenza, a Villa Rendano, prosegue con successo la rassegna “Sere d’estate”, tra esperienze enogastronomiche, spettacoli teatrali e presentazioni di libri. Il primo appuntamento del mese di luglio è stato con la presentazione di “Muori Cornuto”, un volume edito da Pellegrini e scritto a 4 mani da Arcangelo Badolati e Peppino Mazzotta. Il libro, racconta, in forma letteraria e teatrale, la storia di Giuseppe Zangara, nato nel 1900 in un piccolo paesino della provincia di Reggio Calabria e costretto fin da bambino a lavorare nei campi. Come milioni di altri calabresi di quell’epoca, decide di emigrare. Ma porta con sé uno scomodo bagaglio di rabbia, frustrazioni e delusioni, alimentate anche dalle difficoltà che incontra in America. Decide allora di fare un gesto eclatante: uccidere il presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt. Il libro, il cui testo è anche una piece teatrale, al suo interno contiene un codice che consente l’accesso ad alcune immagini.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-villa-rendano-presentato-il-libro-di-badolati-e-mazzotta/

Cosenza: Comune, un patto d’amicizia con Salonicco

Nello scorso mese di aprile, in Grecia, è stato siglato un patto di amicizia tra Cosenza e Salonicco. A distanza di qualche mese, nel chiostro di San Domenico, con una significativa cerimonia, è stato ratificato quel patto di amicizia, finalizzato a stringere proficue relazioni internazionali e a realizzare progetti comuni. La delegazione greca è rimasta favorevolmente impressionata dalla bellezza di Cosenza e stupita di fronte alle numerose tracce magnogreche presenti in città. La ratifica del patto di amicizia è stata preceduta da una cordiale e proficua visita al sindaco Occhiuto. Intanto, come primo atto concreto di collaborazione, 20 giovani artisti contemporanei di Salonicco saranno i graditi ospiti di una delle prossime residenze artistiche dei BoCs Art.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/cosenza-comune-un-patto-damicizia-con-salonicco/

Castrolibero: Polimnia porta la musica classica nel centro storico

La rassegna concertistica “I luoghi, la storia, la musica”, organizzata per il 2019 dall’Associazione Culturale Polimnia, con la direzione artistica di Luigia Pastore, ha programmato l’ottavo appuntamento nel centro storico di Castrolibero. L’evento, inserito nel cartellone della pro-loco “Castelfranco Borgo degli Antichi sapori”, si è svolto nella suggestiva cornice della Chiesa di Santa Maria della Stella. Il concerto è stato dedicato a brani di opera, operetta, romanze e melodie della canzone classica napoletana, spaziando anche in arie tratte da Traviata, Bohème,Vedova allegra. L’esecuzione dei brani è stata affidata al soprano Silia Valente, al tenore Stefano Tanzillo e al pianista Andrea Bauleo. La serata è stata presentata dalla giornalista Rosa Cardillo.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/castrolibero-polimnia-porta-la-musica-classica-nel-centro-storico/

Corigliano Rossano: conclusa la settimana del festival della fotografia 2019

Fino all’otto settembre, nel Castello Ducale di Corigliano, turisti e visitatori avranno la possibilità di visitare le mostre fotografiche realizzate da alcuni dei più grandi artisti del panorama internazionale. Si conclude così la lunga e intensa settimana della 17ª edizione del Festival “Corigliano Calabro Fotografia” che è stata dedicata a workshop, presentazione di libri, lettura portfolio e tante altre attività rivolte a quanti hanno voluto esplorare un pezzo dell’affascinante panorama della fotografia. Quest’anno il racconto del territorio è stato affidato agli scatti di Olivo Barbieri. Olivo Barbieri, nella sua mostra, è riuscito a cogliere un aspetto molto particolare, che rispecchia lo stato d’animo della popolazione di Corigliano Rossano, senz’altro soddisfatta della nuova realtà ma ancora un po’ confusa sugli sviluppi futuri. La serata inaugurale, oltre a un numeroso pubblico, ha visto la presenza di molti rappresentanti delle istituzioni, segno evidente dell’interesse che l’evento, già da tanti anni molto apprezzato a livello internazionale, è riuscito finalmente a suscitare anche in Calabria.

Permanent link to this article: https://www.wdi.it/corigliano-rossano-conclusa-la-settimana-del-festival-della-fotografia-2019/